PENSIERI

Il pensiero è la facoltà di formare contenuti mentali, un atto della ragione.

Con il termine pensiero  si classificano diversi tipi di processi mentali. E’ la facoltà mnemonica o immaginativa o semplicemente la riflessione o il giudizio su fatti ed episodi appartenenti alla nostra vita, sia interiore che esterna a noi.

Molto spesso il pensiero si muta in elucubrazione che altro non è che un’opera cervellotica condotta con impegno paziente e meditativo, che non conduce al alcun risultato realizzativo, diventando troppo spesso un semplice atto di onanismo mentale, dal quale però possono nascere profonde ed illuminanti considerazioni.

Un pensiero può essere brevissimo, oppure richiedere molto tempo per essere elaborato e portare ad una soluzione compiuta e definita della causa che lo ha innescato, mentre l’elucubrazione, per sua natura, come un magma vulcanico che trascina con sé qualunque cosa incontri sul suo cammino, avviluppa ogni idea, ogni spunto riflessivo che si affaccia alla nostra mente.

Quando si elabora un pensiero è come immergersi in un lago che per quanto grande possa essere è comunque circoscritto entro determinati limiti, mentre quando si è preda di una elucubrazione ci s’immerge nel mare che non ha confini.

Un pensiero può nascere da una congettura precisa, ma il più delle volte sorge dalla poltiglia elucubrativa che un’intuizione provoca nella nostra mente. E da questo profluvio prendono forma i nostri pensieri più potenti, più inconsci che ci rivelano verità sconosciute.

  • Facebook
  • Twitter
  • Pinterest
  • Instagram