POESIA DI BELISARIO RIGHI



Autunno - Fotografia di Belisario Righi




AUTUNNO


Luci e profumi nella boscaglia

mi accolgono silenti.

Un crepitio di foglie morte,

mesto lamento,

accompagna i miei passi.

Sotto faggi e platani

m'inoltro, tra lame di luce

che la squarciata volta silvestre

riversa su lettiere ingiallite,

cimiteri spenti

dell’aprica trascorsa stagione.

Echi sommessi

di voci, di parole e musiche

ancora son nell’aria,

a ricordarmi della giovinezza,

bruciata nei giorni torridi

della mia calda estate.

Ora è autunno,

l’astro non splende più

della sua accesa fiamma,

e solo un tiepido calore

avvolge la mia anima,

mentre, sulla via di ponente,

m’avvio verso l’inverno.

69 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Sogno

Il tempo passa

TUTTI I POST