Innamorarsi della vita

POESIA DI BELISARIO RIGHI




Gabbiani - Fotografia dell'autore




Ho amato

Il mio tempo sta finendo

e ormai poco mi resta,

per rivivere

almeno una volta,

i momenti felici del passato

che tanti sono stati,

perché immensamente ho amato la vita.


Ho amato far tardi la notte,

girovagando per le strade deserte della città

tra le sue luci fioche,

accompagnato da sommessi rumori notturni.


Ho amato trascorrere notti insonni

sopra libri,

da cui ho appreso la difficile arte di vivere.


Ho amato meditare

sopra un foglio bianco che,

lentamente,

ho riempito di parole

nascenti dai remoti recessi dello spirito.


Ho amato l’arte,

e molte volte,

innanzi a un quadro,

ho percepito il senso straordinario della bellezza

e il miracolo della creazione.


Ho amato la musica,

e con le sue melodie

ho viaggiato nei meandri dell’anima,

in mondi lontani ove tutto è perfetto.


Ho amato la velocità,

e di essa mi sono inebriato,

mentre il cuore, come martello,

batteva forte in petto.


Ho amato la mia macchina fotografica,

con cui ho girato il mondo,

ritraendo paesaggi e persone

che ancora oggi ammiccano agli occhi della memoria.


Ho amato l’hashish,

che ha svelato l’essenza intima delle cose,

e con il creato

mi ha messo in empatia.


Ho amato il whisky,

fratello nei momenti difficili,

che ha rinnovellato la speranza,

ricacciando nell’oblio i pensieri più cupi.


Ho amato i cani,

i miei adorati cani

che tanto amore mi hanno dato,

senza mai nulla chiedere.


Ho amato il sole,

che brucia la pelle,

riscalda il cuore,

e illumina il mondo della grazia di Dio.


Ho amato la pioggia,

che scorre fresca sul viso,

e i suoi magnifici temporali che,

in un attimo,

ricordano quanto siamo inermi e deboli.


Ho amato il mare,

il suo profumo

e i bagni all’alba nella sua fredda acqua

che ti fa sentire vivo.


Ho amato la montagna,

i suoi boschi,

i suoi sentieri silenziosi,

il dolce stormire delle foglie degli alberi

e il candido manto della neve.


Ho amato il cielo,

i suoi azzurri solcati dal nero di agili ali

e le nubi di ovatta.


Ho amato l’amicizia,

le parole confortanti di un amico

e le sue risate nei momenti di gioia e di felicità.


E soprattutto,

ho tanto amato mia moglie,

e una vita non è bastata

per dirle quanto l’amassi veramente

e quanto bella abbia reso la mia esistenza.


Tutto questo e altro ancora ho amato,

ma lentamente tutto,

al potere dilavante del tempo,

sta svanendo.


Solo un amore integro resiste

e tale resterà sino alla fine,

quello per le mie figlie,

che il tempo mai cancellerà

ed è quel che mi basta,

per essere felice ancora.



127 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Sogno

Il tempo passa

TUTTI I POST